Nato intorno agli anni ‘30, il double è una particolare lavorazione del tessuto che coinvolge tre elementi: due trame ed un ordito oppure due orditi ed una trama. Questa particolare lavorazione ha la particolarità di rendere il tessuto utilizzabile da entrambi i lati conferendo ai capi un’incredibile versatilità di utilizzo. La difficoltà nella lavorazione richiede una radicata esperienza ed una profonda conoscenza dei processi manifatturieri che fanno del double un tessuto prezioso e ricco. Ricco nel peso, nella sua mano ma anche nel suo essere materico.

Inizialmente adottato da Dior per la linea Corolla del 1947, il tessuto double è stato poi ripreso e sviluppato dalle più disparate maison e stilisti fino alle più recenti sfilate.

Da Mila Schon a Valentino, da Lagerfeld a Jil Sander in molti hanno contribuito all’evoluzione del double andando ad accoppiare tessuti diversi come lana e nylon oppure diverse variazioni sul tema dello stesso tessuto andano a lavorare sui colori o sul mismatch di pattern.

Per generazioni maestri in questo tipo di lavorazione, Sartoria Brizzi presenta un approccio contemporaneo al double, andando a fondere la profonda esperienza manufatturiera con l’innovazione e la ricerca dei tessuti.